Cosa fare a Roma in 3/4 giorni

  • Il primo giorno è dedicato alle bellezze del Vaticano
  • Il secondo giorno è dedicato alla zona della Roma Antica
  • Il terzo giorno è dedicato sia al centro storico che a Villa Borghese
  • Il quarto giorno è dedicato alle restanti tappe del centro storico e alla bellezza di Trastevere

Ovviamente è un percorso comodo da fare in 4 giorni, ma rimane fattibile anche in 3, impegnandosi un po’ di più.

Primo giorno

Per chi vuole iniziare dalla mattina presto:

PRIMA TAPPA

Non perdetevi l’alba sul Gianicolo! (così come a chi piace invece girare tardi la sera, potete fare un salto al tramonto o di notte)

-L’appuntamento è in piazzale Giuseppe Garibaldi, dove vi è il famoso cannone che ogni giorno, dal 1904, spara a salve a mezzogiorno in punto.

SECONDA TAPPA

Da qui, fate una camminata di 20 minuti e arriverete alla basilica di San Pietro e i Musei Vaticani. Magari dopo esservi fermati a fare una bella colazione in un bar nei vicoli medievali di Borgo Pio. (Anche se vi consigliamo di non arrivare più tardi delle 9).

–I Musei sono immensi, prendetevi il vostro tempo e rimanete tutte le ore necessarie.

! Attenzione però: i biglietti vanno prenotati in anticipo online, altrimenti vi ritroverete a fare code lunghissime !

—Se viaggiate nel weekend e volete visitare i Musei Vaticani, dovrete raggiungere il Vaticano di sabato, perché sono chiusi di domenica (fatta eccezione per l’ultima domenica del mese, quando l’ingresso è gratuito).

  • Probabilmente adesso avrete fame, perciò potete fermarvi per pranzo in un ristorante, o provare la pizza a taglio romana, davvero buonissima, e non fatevi mancare un gelato, a Roma ne vale davvero la pena.

TERZA TAPPA

Dirigetevi verso il lungotevere e noterete subito Castel Sant’Angelo e il  ponte  degli Angeli, che, bisogna dirlo, visto di notte illuminato è ancora più bello… Se volete potete entrare per visitare il museo all’interno e salire sulla terrazza.

– Anche questo varrebbe la pena vederlo almeno una volta di sera, quindi magari passate al tramonto.

Secondo giorno

PRIMA TAPPA

Iniziamo il percorso a Piazza Venezia, dove vi ritroverete difronte al Vittoriano (o

Altare della Patria, potete salire gratuitamente sul primo terrazzo). Da qui spostatevi

nell’adiacente Piazza del Campidoglio che ospita i Musei Capitolini: qui la piazza e gli edifici che vi si affacciano furono progettati da Michelangelo, ed è considerata una delle piazze più belle di Roma.

-Uscite dalla piazza imboccando Via di S. Pietro in Carcere (passerete sotto la scultura della lupa che allatta Romolo e Remo, simbolo della città) che vi condurrà direttamente su Via Dei Fori Imperiali.

(Prima potete anche fare un salto e dirigervi al Teatro Marcello, a due passi dal Campidoglio)

SECONDA TAPPA

Potete visitare il Foro Romano e il monte Palatino per farvi un’idea di Roma ai tempi di Cesare o Augusto.

In seguito non può mancare nella visita il Colosseo, monumento più famoso di Roma, e tra i più famosi al mondo. Questo gigantesco anfiteatro fu inaugurato nell’80 d.C. dal figlio di Vespasiano.

  • Circumnavigate il Colosseo e fermatevi a vedere il bellissimo Arco di Costantino.

— Se volete fate una pausa relax, mangiate qualcosa, e poi dirigetevi alla Chiesa di Santa Maria di Cosmedin, dove si trova la Bocca della Verità.

Passate vicino il Circo Massimo, per poi arrivare al Giardino degli Aranci per godervi una bella vista, o se andate più tardi, un bel tramonto.

Terzo giorno

Siamo al terzo giorno del nostro tour romano

La PRIMA TAPPA è Piazza del Popolo, una delle piazze più belle di Roma!

Proprio qui puoi visitare la Basilica di Santa Maria del Popolo, una chiesa che ti accompagna tra le bellezze di Raffaello e Bernini. Ma non è finita, puoi visitare anche le chiese gemelle e ammirare, al centro della piazza, uno dei tredici obelischi antichi di Roma: l’Obelisco Flaminio

Da Piazza del Popolo si sale verso Villa Borghese, uno dei parchi più belli di Roma. Parliamo di una zona verde nel cuore della città. Romani e turisti amano venire qui in primavera dato che tutto si colora, dagli alberi ai fiori!

Ti consiglio assolutamente di passarci perché ci sono tante cose da vedere. Tra queste la Terrazza del Pincio (alla quale si può arrivare anche seguendo direttamente la salita e le scalinate dietro le mura della piazza)à da qui puoi ammirare una delle  viste panoramiche più belle di Roma, soprattutto al tramonto. (àConsigliatissimo  se  stai facendo una gita romantica).

SECONDA TAPPA a Galleria Borghese! Si trova proprio nel parco di Villa Borghese e raccoglie opere di Gian Lorenzo Bernini, Rubens, Caravaggio, Raffaello e Canova. Solo da questo puoi capire quanto sia importante visitare questo museo.

— Un consiglio è quello di guardare con largo anticipo le date della tua visita poiché i biglietti si esauriscono facilmente. A volte bisogna prenotare due settimane prima.

TERZA TAPPA Da Villa Borghese si scende verso Piazza di Spagna! Una delle piazze più famose di Roma con la Scalinata di Trinità dei Monti che termina ai piedi della Fontana della Barcaccia, una delle opere più belle e famose del Bernini!

–Ti consiglio di visitare anche la Chiesa della Trinità dei Monti che si trova in cima alla scalinata.

QUARTA TAPPA il nostro viaggio prosegue con la fontana più bella: la Fontana di Trevi! Parliamo di un monumento famoso in tutto il mondo per la sua bellezza e per la sua unicità. Ogni turista che mette piede a Roma deve fare questa tappa. Per me è obbligatoria! E, in realtà, la sera illuminata bisogna vederla almeno una volta.

QUINTA TAPPA Palazzo del Quirinale: si tratta della residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. In passato è stata anche la residenza di 30 papi!

–Di fronte al palazzo puoi ammirare la Fontana dei Dioscuri

Quarto giorno

PRIMA TAPPA Il quarto e ultimo giorno del nostro tour comincia da una delle chiese più belle di Roma: Sant’Ignazio di Loyola! Molti turisti la ignorano completamente pensando che sia una delle tante chiese di Roma. In realtà dentro si nascondono alcuni tesori!

Gli affreschi di Andrea Pozzo giocano sulla prospettiva e tutto diventa magico. Il soffitto sembra non avere una fine grazie all’opera “La Gloria di Sant’Ignazio”. Stessa cosa vale per la “Finta Cupola” che, come puoi ben intuire dal nome, illude il turista che ci sia una cupola che in realtà non esiste.

SECONDA TAPPA Proprio a due passi dalla Chiesa di Sant’Ignazio troviamo il Pantheon! Dietro piazza del Pantheon si trova Piazza Della Minerva con la famosa statua dell’elefantino (obelisco egizio originale) e la Chiesa di S. Maria Sopra Minerva.

— in questa zona si trovano anche 2 bar/torrefazioni più buoni e famosi di Roma: la

Casa del Caffè Tazza D’Oro e il caffè Sant’Eustachio.

TERZA TAPPA    —>A due passi dal Pantheon troviamo un’altra piazza importantissima: Piazza Navona! non potete perdervi la Fontana dei Quattro Venti del Bernini, e subito di fronte, la Chiesa di Sant’Agnese in Agone.

QUARTA TAPPA Lo sai che tutte le mattine, dal 1869, a Roma c’è un mercato? Si trova a Campo de’ Fiori, una delle piazze più centrali della città.

Al centro della piazza c’è il monumento in bronzo dedicato a Giordano Bruno, un filosofo ucciso nel 1600 dopo esser stato accusato di eresia.

Ps. Se vuoi un consiglio, questo è un posto perfetto sia per gli aperitivi che per cenare!

QUINTA TAPPA Si chiude in bellezza con una delle tappe più belle che puoi fare a Roma: Trastevere, un quartiere che ha mantenuto tutta la sua romanità nel tempo e che consiglio se vuoi mangiare la cucina romana.

🔖PER PRENOTARE

40 Views

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *